About Piero Pagnotta

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
So far Piero Pagnotta has created 13 blog entries.

Frankenstein e il suo mostro
di Piero Pagnotta

By |2018-12-04T11:56:58+02:009 Marzo, 2018|I più letti|

Ieri sera sulla Sette si poteva assistere ad una scena in cui un giornalista molto presente sui media incalzava un esponente di spicco del Pd sul dovere di allearsi con il partito dei Cinquestelle. Non bastavano le repliche del politico Pd: l’altro insisteva senza requie e con il sorriso sulle labbra. Mi sono chiesto perché [...]

 3

Storia che si ripete
di Piero Pagnotta

By |2018-05-04T14:42:46+02:0027 Febbraio, 2018|I più letti|

Di questi tempi rifiutiamo concetti quali Ragione o Verità: ammettiamo che si può solo descrivere quanto ci circonda e avviene, e conseguentemente tollerarlo. Solo l’opinione è ritenuta ammissibile. Ma questo modo di intendere è per definizione senza prove: sono opinioni. Cosa diversa sarebbe ritenere la Verità sempre incerta, incompleta. La scienza è congetturale, sempre ipotetica, [...]

 3

Relazioni pericolose

By |2015-12-23T12:43:34+02:0010 Dicembre, 2015|Editoriali e Commenti, I più letti|

La strage del Bataclan, la guerra in corso in Siria e Iraq hanno fatto lievitare gli interventi sull’Islam, sui rapporti possibili tra nord e sud Mediterraneo. Anche il nostro sito ha riportato proposte a riguardo. A mio personale vedere troppo spesso le discussioni, gli interventi hanno un approccio volontaristico, soggettivo. Credo che il dialogo dovrebbe [...]

 1

Greta, Vanessa e il contribuente

By |2015-10-13T10:27:41+02:006 Ottobre, 2015|Editoriali e Commenti, I più letti|

Leggo sull’Ansa:  “Per il rilascio di Greta e Vanessa, le due ragazze italiane rapite in Siria lo scorso anno, sarebbe stato pagato un riscatto di circa 11 mln di euro. Lo dicono fonti giudiziarie di Aleppo, secondo cui una delle persone coinvolte nel negoziato è stata condannata per essersi intascata circa metà del riscatto. Il [...]

 1

Se al Cnel nascondono i redditi

By |2014-12-09T12:43:37+02:0026 Novembre, 2014|Editoriali e Commenti, I più letti|

Scrive Enrico Marro sul “Corriere Economia” di lunedì che al Cnel 20 consiglieri nascondono i loro redditi. Al Cnel - che non sarebbe male se finalmente qualcuno lo sciogliesse per inutilità e costo - 20 signori non hanno pubblicato come dovevano i loro redditi; e tra questi, guarda caso, si trovano l’ex segretario della Cisl, [...]

 1

Rinunciare ai fondi europei

By |2014-11-28T12:12:07+02:0019 Novembre, 2014|Editoriali e Commenti, I più letti|

Il Jobs Act, il piano di riforme del governo Renzi su lavoro e welfare richiederebbe un cambio di passo nelle politiche di formazione, particolarmente di quella professionale. Sappiamo anche che la formazione potrebbe avvantaggiarsi di fondi di finanziamento comunitari e nazionali a nove zeri. Ogni Stato membro contribuisce al finanziamento dell’Unione e riceve una dotazione [...]

 2

Riformare consuma

By |2014-10-06T10:49:49+02:0025 Settembre, 2014|Editoriali e Commenti, I più letti|

Chi si fa attore di un radicale programma di riforme, in particolare in un paese refrattario ad ogni cambiamento, dovrebbe mettere in conto che, portata a termine la sua opera, dovrà necessariamente ritirarsi a vita privata, o svolgere un mestiere altro dalla politica: riformare su larga scala ed essere odiati dai poteri aggrediti, dai loro [...]

 3

Se il calcio è una metafora

By |2014-07-24T12:45:21+02:0023 Luglio, 2014|Editoriali e Commenti, I più letti|

Ritengo sia possibile dare una lettura metaforica dei mondiali di calcio, particolarmente dell’impresa degli azzurri. Si può leggere il loro operato come uno specchio della nostra società, politica e civile. Il loro gioco non era improntato alla volontà di vincere, coraggioso, ma a scamparla, a cercare di passare l’esame puntando sulla fortuna, sull’eventuale incapacità degli [...]

 2

Ancora sulle Camere di commercio

By |2014-06-16T12:59:37+02:006 Giugno, 2014|Editoriali e Commenti, I più letti|

Il Governo ha pubblicato i primi risultati della consultazione sulla riforma della pubblica amministrazione; la consultazione era stata lanciata lo scorso 30 aprile con una lettera aperta ai dipendenti pubblici e ai cittadini nella quale venivano indicati 44 possibili punti di riforma. In un mese sono pervenute 39.343 e-mail all’account rivoluzione@governo.it e al primo posto [...]

 4

Beppe Grillo e il Professore

By |2014-04-15T12:48:53+02:007 Aprile, 2014|Editoriali e Commenti, I più letti|

Nel febbraio 2002 a Roma, ad una manifestazione politica dell’allora Ulivo (l’organizzazione che riuniva i partiti di sinistra e nella quale era prevalente per voti apparato e ideologia quello che restava del vecchio Pci), avvenne un fatto emblematico: alcuni intellettuali intervennero e criticarono apertamente, con durezza, tra gli applausi degli astanti, i dirigenti più illustri [...]

 1

Una riforma necessaria, economicamente vantaggiosa che non si farà: privatizzazione o abolizione delle Camere di Commercio?

By |2016-03-15T10:26:22+02:005 Febbraio, 2014|Documenti|

Anticipiamo il testo di Piero Pagnotta che sarà pubblicato prossimamente sulla rivista. “Il socismo è una organizzazione sociale fittizia, che potrebbe anche avere una sua consistenza qualora gli individui interagissero esclusivamente secondo le leggi della società – il che è di fatto impossibile, data la falsità degli assiomi su cui si fonda.” (“Cime Abissali” di [...]

 9

Fine di un ciclo

By |2014-03-31T12:00:40+02:0015 Settembre, 2013|I più letti|

La parabola berlusconiana appare oramai anche a molti suoi sodali alla fase conclusiva. Un ciclo politico, storico, culturale sembra concluso. Del resto le avventure umane, individuali e collettive, si presentano come cicli in quanto seguono andamenti irregolari, hanno caratteristiche che si trasformano: con una accettabile  forzatura possiamo dire che hanno un inizio ed una fine. [...]

 1

Il mezzo non è il messaggio

By |2014-03-31T12:00:48+02:004 Settembre, 2013|I più letti|

Nell’ambito del dibattito sulla crisi della rappresentanza politica e sui sistemi elettorali vorrei intervenire su una questione che ritengo strettamente correlata: gli strumenti di comunicazione al servizio di una efficace, capillare, campagna elettorale (non solo l’uso dei media tradizionali, televisioni, radio, giornali elettronici, ma anche sms, posta elettronica, social network). Siamo sommersi da un continuo [...]

 0