Bruno Pellegrino 2012-06-28T14:59:41+00:00

Bruno Pellegrino è nato nel 1946. Ha trascorso tutta la propria vita politica nel Psi. Dopo il 1993 non è stato più iscritto ad alcun partito. I suoi primi incarichi politici sono  stati quelli di  segretario cittadino di Cinisello Balsamo, di responsabile  della zona industriale di Sesto San Giovanni e della Brianza e del settore audiovisivo della federazione di Milano. Dopo il Midas ha assunto la responsabilità prima della “Sezione stampa”, poi dei “Problemi dell’informazione” e infine del “Dipartimento cultura, spettacolo,sport e tempo libero” della Direzione nazionale del Psi. E’ stato consigliere del Comune di Milano e Senatore della Repubblica. Studioso e operatore della cultura e della comunicazione è autore di numerosi articoli e saggi.
Ha pubblicato “Nello stato spettacolo” insieme a  Vittorio Giacci e Stefano Rolando ( Guanda, 1981); “L’Europa e l’industria dell’immaginario”. (Aesse libri , 1988) ;  “Rai S.p.A:. Una holding della comunicazione per la terza fase del sistema audiovisivo italiano”. ( Il Sole 24ore Editore, 1992).
E’ stato: Presidente del “Comitato regionale per i servizi radiotelevisivi” della Lombardia (1975-1978);   Consigliere d’amministrazione dell’Istituto Agostino Gemelli per la Comunicazione; Consigliere di amministrazione della Segisa SpA (Agenzia Giornalistica Italia, Il Giorno, Tipografia SAME). Consigliere d’amministrazione della RAI. Dal 1975 al 1990  è stato segretario generale del Club Turati di Milano. Ha  fondato e presieduto il Club dei Club, l’Associazione nazionale dei centri culturali laici e socialisti italiani. Con Walter Tobagi ha fondato la “Lega per la libertà dell’informazione” (1978),  di cui è stato segretario. Dal 1993 al 1997 ha diretto la casa editrice ADN Kronos Libri. Con la società D.Gusto S.p.A., nel 1998, ha  realizzato il canale televisivo satellitare Raisat-Gambero Rosso Channel.