About Celestino Spada

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
So far Celestino Spada has created 25 blog entries.

Candidarsi senza un perché
di Celestino Spada

By | 2017-10-06T12:01:04+00:00 ottobre 2nd, 2017|Interventi|

Nello stesso giorno (ieri 27 settembre), sullo stesso giornale (il Corriere della sera), un editoriale (di Giuseppe De Rita) e un’intervista (a Massimo D’Alema) fanno il punto, ciascuno a suo modo, dello stato in cui è la politica (la democrazia) in Italia. Coalizioni in cerca di scopo (il titolo dell’editoriale) ci viene a ricordare che [...]

 0

Postmodernità e ritorno
di Celestino Spada

By | 2017-12-06T15:43:46+00:00 settembre 7th, 2017|I più letti|

Qualcosa di serio è accaduto in questi anni all'intelletto nazionale, semmai ci fosse in Italia al giorno d'oggi. E lo si coglie nel modo in cui viene percepito e si reagisce allo stato presente della città di Roma e dei suoi abitanti, a stento e di rado chiamati/considerati cittadini: da loro stessi, prima ancora che [...]

 0

L’Italia che mente e l’Italia che non vuole sapere
di Celestino Spada

By | 2017-07-14T13:33:28+00:00 maggio 15th, 2017|I più letti|

Mercoledì scorso, 10 maggio, nella rubrica da lui curata sul Corriere della sera (intitolata per l’occasione “Me ne inFisco”), Massimo Gramellini ha dato forse un contributo non marginale alla crescita della coscienza nazionale alla quale, nel protrarsi della crisi economica, politica e istituzionale, è oggi più che mai affidata la salvezza degli italiani. Venuto a conoscenza, come tutti, dei [...]

 0

Segreto istruttorio e manipolazione di Celestino Spada

By | 2017-04-13T14:11:49+00:00 marzo 7th, 2017|I più letti|

Ma quale potrà essere il contributo dei media (della stampa come delle radiotelevisioni), così impegnate a  non dare spazio a post-verità, a manipolazioni interessate, alle passioni più perverse che si scatenano nell’anonimato della Grande Rete, se - come si può leggere nell’ordinanza della Procura della Repubblica di Roma del 4 marzo scorso - «gli accertamenti [...]

 0

Cattiva scuola

By | 2016-12-02T14:49:15+00:00 ottobre 12th, 2016|I più letti|

Non c’è traccia mediatica dei sindacati della scuola nel giorno in cui, con “cortei in tutta Italia”, ripartono le manifestazioni degli studenti. Nella sintesi di Sky Evening News: «Tanti i temi alla base della protesta, dal “no” al referendum costituzionale al diritto allo studio, dal lavoro alla povertà, dal welfare alla “fuga dei cervelli”, ma [...]

 3

Democrazia recitativa

By | 2016-11-09T11:49:35+00:00 settembre 1st, 2016|I più letti|

Le immagini di Bianca Berlinguer e Pierluigi Bersani, sorridenti e in forma alla Festa dell’Unità di Firenze, ripropongono i fasti dell’ “a ciascuno il suo”: l’insegna della seconda Repubblica, l’orizzonte condiviso e praticato dai partiti-pilastro del maggioritario che in tanti anni è diventato forma e sostanza della nostra “democrazia progressiva” (oltre ad essere, da tempo, [...]

 0

La legge che obbliga a rispettare le leggi

By | 2015-11-30T13:42:19+00:00 novembre 17th, 2015|I più letti, Interventi|

Da semplice lettore di giornali quotidiani apprendo che la Camera dei Deputati, a ranghi ridotti (349 votanti su 650) e in prima lettura, ha statuito che "non possono assumere l'ufficio di amministratore giudiziario... il coniuge, i parenti fino al quarto grado, gli affini entro il secondo grado, i conviventi o commensali abituali del magistrato che [...]

 2

Cambiare verso alla Rai

By | 2015-10-06T12:55:05+00:00 ottobre 1st, 2015|I più letti, Interventi|

Da quando, nel 1994, Angelo Guglielmi (che aveva portato RaiTre al successo professionale e di pubblico) fu accusato sull'Unità, da intellettuali ed "esponenti della società civile", di aver fatto "in realtà" il gioco di chi aveva appena vinto le elezioni, il ruolo di direttore della terza rete televisiva della Rai si è rivelato scomodo. Se [...]

 2

La Panda rossa e “Mafia capitale”

By | 2015-09-19T19:53:39+00:00 agosto 4th, 2015|I più letti, Interventi|

Molte cose sono cambiate a Roma da quando, otto mesi fa, i mandati di cattura della Procura della Repubblica imposero il marchio ‘Mafia-Capitale’ nei titoli e nelle cronache dei media cittadini, nazionali e del mondo. Sono cambiate nell’amministrazione, nei partiti della maggioranza e dell’opposizione in Campidoglio e nelle loro relazioni con i partiti nazionali e [...]

 2

Lettera a una professoressa

By | 2015-08-03T11:32:49+00:00 luglio 13th, 2015|I più letti, Interventi|

Cara amica, ho avuto finalmente modo di leggere sul blog di Walter Tocci le sue argomentazioni sulla scuola che mi avevi segnalato. Evidentemente si aggiungono a quelle (non troppe in verità) di altri che avevo cercato per capire i motivi di tanta opposizione alla proposta del governo. Devo dire che si sono aggiunte alle precedenti [...]

Il costo della scuola

By | 2015-06-23T11:32:59+00:00 maggio 19th, 2015|I più letti, Interventi|

Le dichiarazioni di Danilo Lampis, leader dell’Unione degli studenti, che nel coro avverso all’iniziativa legislativa del governo Renzi richiama l’attenzione collettiva sui “test Invalsi inutilmente costosi” (la Stampa del 13 maggio), possono segnare una svolta nel flusso emotivo che da anni, e anche in questi giorni, tracima dal mondo della scuola italiana fin quasi a [...]

 0

Se Roma fa la stupida

By | 2015-04-21T11:23:17+00:00 aprile 3rd, 2015|I più letti, Interventi|

Si può parlare di “orgoglio”, e perfino di “amore autentico”, dei cittadini per la città in cui vivono senza neanche accennare alla pulizia e alla manutenzione quotidiana delle strade, delle piazze e del verde pubblico, all’organizzazione e alla raccolta regolare dei rifiuti, all’opera diuturna dei vigili urbani a garantire decoro e vivibilità dei rioni e [...]

 0

Promemoria per giornalisti distratti

By | 2015-04-02T11:42:23+00:00 marzo 12th, 2015|I più letti, Interventi|

La vicenda si può riassumere brevemente così. Il 25 giugno 1993 il Parlamento “smontava” l’architrave della legge di riforma della Rai del 1975, che affidava l’elezione il consiglio di amministrazione della Rai ai rappresentanti dei partiti (il famoso numero telefonico 643111, struttura portante della “prima Repubblica”). Con una legge di cinque articoli, la n. 206 [...]

 0

Rai: la vigilanza telecomandata

By | 2015-03-12T15:33:18+00:00 marzo 5th, 2015|I più letti, Interventi|

Ancora una volta la Commissione parlamentare competente ha dimostrato di costituire un fattore di blocco dei cambiamenti indispensabili a fare della Rai il servizio pubblico di cui la società e l'industria audiovisiva italiane hanno da anni bisogno. Con una decisione che onora il ruolo dell'impresa, il consiglio di amministrazione della Rai ha approvato il piano [...]

 0

Virtù pubbliche

By | 2015-03-03T12:50:06+00:00 febbraio 23rd, 2015|I più letti, Interventi|

Quindici anni fa, in una nota per L’indice dei libri del mese, Franco Rositi osservava che “fra il 1996 e il 1998, dopo decenni di rimozione, sembrava fosse restituita la dignità di grande questione pubblica al tema del reclutamento e della selezione delle élites influenti sugli affari pubblici e sugli affari sociali: un convegno della [...]

 0

La Rai salvata dai ragazzini

By | 2014-12-09T12:43:17+00:00 novembre 28th, 2014|I più letti, Interventi|

I risultati delle elezioni regionali in Emilia-Romagna e in Calabria, e le polemiche interpretative che ne sono seguite, hanno spinto sullo sfondo, nei media, lo sconcerto suscitato in Parlamento e fra le forze sociali e politiche democratiche dall'annuncio a mezzo stampa di un piano governativo di riforma della Rai. Uno sconcerto accresciuto, qualche giorno dopo, [...]

 1

Un partito liquefatto

By | 2014-11-19T13:00:34+00:00 novembre 10th, 2014|I più letti, Interventi|

La notizia "di sinistra" in questi giorni è che, dei 3.400 emendamenti allo “Sblocca Italia” del governo Renzi, 1.034 sono di deputati del Pd. Non è una novità, in questi anni, che siano soprattutto i parlamentari della maggioranza che sostiene il governo a contrastarne le proposte di legge di bilancio. E' già successo nel 2012 [...]

 0

“Fuori i nomi”

By | 2014-09-25T12:18:34+00:00 settembre 18th, 2014|I più letti, Interventi|

Sul Corriere della sera di lunedì Ernesto Galli della Loggia invita Matteo Renzi a uscire dal generico quando indica all’opinione pubblica come “gufi e rosiconi” coloro che si oppongono alle riforme, e a “farne con coraggio i nomi e i cognomi”: sarebbe indispensabile al premier per conquistare “il consenso non più sulla sua persona, ma [...]

 0

Cittadinanza sotto padrone

By | 2014-08-21T23:09:26+00:00 agosto 18th, 2014|I più letti, Interventi|

“Con buona pace dei difensori del Bene Comune, l’Italia non è la Scandinavia: qui ciò che è pubblico è pagato da tutti, ma appartiene soltanto ai partiti e ai loro analfabeti di riferimento. Per questo è meglio, o comunque meno peggio, avere dei padroni che dei padrini. Se non altro ci costano meno”. Così ha [...]

 1

Se a tagliare è Gubitosi

By | 2014-08-18T08:22:23+00:00 agosto 7th, 2014|I più letti, Interventi|

Che cosa si aspettava il direttore generale della Rai, Luigi Gubitosi, quando ha esposto a Denise Pardo, che lo intervistava per l’Espresso (n. 30/2014, in edicola il 24 luglio), le linee guida del “Piano di riforma dell’informazione televisiva” illustrato al CdA del servizio pubblico? Forse, facendo conoscere all’opinione pubblica i cambiamenti da lui proposti, pensava [...]

 2

Rai e personalismi

By | 2014-06-14T14:25:49+00:00 giugno 4th, 2014|I più letti, Interventi|

L'imminente sciopero dei sindacati "unitari" in difesa della Rai, minacciata dal governo di un taglio di 150 milioni di euro, segna la ripresa in grande stile dell'iniziativa delle forze sociali dentro e attorno al servizio pubblico di radiotelevisione. Preceduto dalle domande preelettorali al premier del conduttore di Ballarò e dai segnali del sindacato unitario dei [...]

 0

Quando la sceneggiatura non regge

By | 2014-06-04T10:49:46+00:00 maggio 28th, 2014|I più letti, Interventi|

Nella notte del 26 maggio 2014 la professione e l'industria giornalistica italiana hanno conosciuto di nuovo il sapore della disfatta, dopo quella del 26 febbraio 2013, a risultati delle elezioni politiche acquisiti. Questa volta la voragine si è aperta sotto i loro piedi, fondati da venti anni sui sondaggi e le ricerche di mercato, proprio [...]

 0

L’agenda setting di Renzi

By | 2014-03-31T12:21:34+00:00 marzo 5th, 2014|I più letti, Interventi|

Le prossime settimane e mesi ci diranno se il repentino aggregarsi "unitario" della direzione del Pd metterà il governo presieduto da Matteo Renzi al riparo dalle dinamiche di opinione e di partito, che hanno messo in crisi e poi liquidato il governo presieduto da Enrico Letta. Il "ritorno della politica" sugli scudi della tattica non [...]

 0